Enasarco. Costa “Voci infondate. La Cassa è solida e pensa all’Italia”

542

Riunita mercoledì a Roma, l’Assemblea dei delegati di Enasarco ha approvato la revision budget 2018 e la previsione di budget per il 2019. “Il percorso di discontinuità intrapreso dalla Fondazione – ha commentato il Presidente Gianroberto Costa – prosegue in un’ottica di trasparenza, sostegno al sistema Paese, welfare integrato con e per gli agenti, i rappresentanti e i consulenti finanziari,  nonché per l’efficientamento dell’organizzazione interna”.

La visione strategica e di prospettiva della Fondazione si riscontra nei dati sull’andamento gestionale, con un crescente andamento della gestione istituzionale che si attesta a circa 161 milioni di euro per il 2018, per arrivare a quota 178 milioni di euro circa secondo le previsioni di budget 2019.

La gestione previdenza resta stabile nel rapporto tra il 2017 ed il 2018, con una crescita prevista al 2019 sino a 66 milioni di euro. Positivo anche il saldo della gestione assistenza, che passa da 107 milioni del 2017 a 110 milioni per il pre-consuntivo 2018, con una previsione di quasi 112 milioni per il 2019.

Ancora una volta la Fondazione dimostra di essere una Cassa solida, smentendo le voci infondate che, senza alcuna evidenza tecnico-contabile, la dichiarano a rischio sostenibilità per i prossimi anni.

E nel frattempo la cassa presieduta da Costa pensa al nostro Paese.  “L’impegno per il Paese”dell’Enasarco anche dall’acquisto di BTP (titoli di Stato), per i quali la Cassa pensionistica privata  ha da poco deliberato 100 milioni di euro, che si aggiungono ai 350 milioni già investiti a partire dal 2014”.