Adepp: ottenuti i 600 euro per altri 133mila professionisti in attesa

4021

Il ministero del Lavoro, di concerto con il ministero dell’Economia, ha approvato, tramite un decreto interministeriale, lo stanziamento di altri 80 milioni di euro, oltre ai duecento già decisi con il decreto Cura Italia, a copertura dell’indennizzo statale da 600 euro destinato ai liberi professionisti iscritti alle Casse previdenziali private.

“Grazie a questo provvedimento oltre 133mila professionisti iscritti agli Enti privati potranno finalmente ricevere i 600 euro statali che attendono fin da marzo e che non avevano potuto ancora incassare per esaurimento delle risorse stanziate”, è stato il commento di Alberto Oliveti, presidente dell’Adepp, l’associazione che riunisce le Casse previdenziali private.

“Diamo atto ai ministri del Lavoro e dell’Economia – ha proseguito Oliveti – di aver tenuto fede all’impegno di trovare le coperture necessarie. Cogliamo anche l’occasione per sottolineare che tutti gli indennizzi, e cioè quelli erogati con i primi 200 milioni e quelli che verranno pagati con questi ulteriori 80 milioni, sono stati e saranno tutti anticipati dalle Casse previdenziali. In questo senso auspichiamo che il Governo provveda quanto prima anche a rimborsare materialmente quanto pagato”.