Anticipo del Firr. Enasarco è pronta

100

Attende solo il via libera dei Ministeri vigilanti il sistema informatico realizzato da Enasarco che consentirà agli iscritti di chiedere l’anticipazione del Fondo indennità risoluzione del rapporto per scaglioni, il primo dei quali non superiore al 10%, fino a un massimo del 30% del totale accantonato.

E per questo alcune organizzazioni hanno inviato un appello alla Ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo spiegando che  “Le parti sociali rappresentanti degli agenti e delle case mandanti hanno concordato un anticipo del 30% Firr per gli agenti, Enasarco è pronta ad erogare questo 30% , manca solo la sua firma, noi agenti le chiediamo di firmare il prima possibile il provvedimento perché ci manca la liquidità per mandare avanti le nostre aziende.

Enasarco, l’Ente presieduto da Gianroberto Costa, per far fronte alla crisi aveva deliberato la possibilità di richiedere un anticipo del Firr, il trattamento di fine rapporto, destinando 450 milioni agli agenti di commercio e ai consulenti finanziari in crisi a causa della pandemia Covid 19.

Che cos’è il Fondo indennità di risoluzione rapporto (Firr)?

Il Fondo indennità di risoluzione del rapporto (Firr) è costituito dalle somme che vengono accantonate presso Enasarco dalle aziende mandanti in favore dei propri agenti. Alla cessazione del mandato di agenzia, la Fondazione liquida all’agente le relative cifre accantonate. Nel caso in cui il mandato di un agente cessi nell’anno solare ancora in corso, il Firr relativo a quell’anno dovrà essere liquidato dall’azienda mandante direttamente all’agente.

I requisiti per le aziende

  • Aver effettuato la prima iscrizione ad Enasarco (ed essere in possesso del “numero di posizione”, identificativo delle mandanti);
  • Aver conferito almeno un mandato di agenzia o rappresentanza commerciale.

I destinatari del Firr

  • Agenti operanti in forma individuale;
  • Agenti operanti in forma di società di persone (sas, snc);
  • Agenti operanti in forma di società di capitale (spa, srl).

La domanda di liquidazione del Firr si fa online

La richiesta può essere inoltrata dall’azienda mandante o dall’agente che siano registrati all’area riservata inEnasarco.

La procedura è semplice e rapida: non c’è più bisogno di recarsi negli uffici, né di riempire moduli e i tempi di pagamento sono più veloci.