Bonus professionisti. Pericolo azzeramento?

105

E’ una delle ipotesi che prende in esame Isidoro Trovato nel suo articolo pubblicato su Corriere Economia.

“Professionisti. Il MEF dice no. A rischio gli aiuti delle Casse di previdenza agli iscritti” titola Trovato che scrive “È in arrivo la mannaia del Governo sui provvedimenti che le Casse di previdenza hanno adottato in favore degli iscritti. A causa del Covid, molte casse private di previdenza hanno scelto di aiutare gli iscritti con riduzioni e dilazioni contributive . Ma l’effettiva efficacia di queste delibere arriva solo con l’approvazione da parte ministeri vigilanti, Mef e Lavoro, che però sembrano non avere alcuna intenzione di avallare questi aiuti. In particolare, pare esistere la contrarietà del Ministero dell’Economia a rinviare al prossimo anno il flusso di entrate dagli enti privati. Quest’ultimi, pur essendo autonomi, rientrano infatti nel perimetro del bilancio dello Stato. Il mancato incasso in corso d’anno, così, si trasformerebbe in un aumento di debito del Paese, anche se in effetti si tratta di contributi privati pagati dai professionisti alle proprie Casse di appartenenza, le quali non ricevono alcun sussidio e sostegno da parte dello Stato”.

Tutto l’articolo su https://www.corriere.it/economia/professionisti/cards/ai-professionisti-niente-aiuti-costretti-versare-subito-contributi-previdenziali/pericolo-azzeramento_principale.shtml