Lotta all’obesità. C’è il progetto targato UE

28

L’obesità è un problema sociale e medico moderno. Le statistiche dell’Organizzazione mondiale della sanità per il 2008 hanno indicato che circa il 50 % degli europei era in sovrappeso, mentre circa il 20 % degli uomini e il 23 % delle donne aveva obesità. L’obesità causa o influenza molti gravi reclami per la salute. In Europa, l’obesità rappresenta il 3-8 % dei costi sanitari, il che significa quasi 60 miliardi di euro all’anno in costi diretti, e quasi quattro volte i costi indiretti. I costi continuano ad aumentare proporzionalmente al tasso di obesità nella società. L’obesità causa anche il 10-13 % dei decessi.

Ogni anno, circa il 40 % degli europei tenta seriamente di perdere peso. Eppure, circa 80 % di loro successivamente recuperare tutto ciò che hanno perso, indipendentemente dal metodo di perdita di peso hanno usato. Così, il vero problema è la gestione della perdita di peso a lungo termine. Questo è complesso. Per i ricercatori medici per risolvere questo problema, devono sviluppare e testare nuovi metodi per mantenere la perdita di peso di successo a lungo termine.

Studiare la perdita di peso e la manutenzione

Il progetto NoHoW finanziato dall’UE ha affrontato la manutenzione della perdita di peso a lungo termine attraverso uno studio di 5 anni. L’indagine si è concentrata sulla comprensione di come e perché gli europei tentano di perdere peso e sull’esame in dettaglio di come la coorte di successo l’ha ottenuta. Tale parte dello studio ha coinvolto l’indagine di 2 000 partecipanti in tre paesi e il seguito di un gruppo separato di 2 000 perdenti di peso di successo nell’età di 12 mesi. I ricercatori hanno anche condotto un intervento randomizzato controllato con oltre 1 600 adulti in sovrappeso, che ha sviluppato e testato strumenti TIC per aiutare le persone a mantenere la perdita di peso di successo fino a 18 mesi.

Un toolkit di monitoraggio che fornisce tecniche di cambiamento di comportamento

Per affrontare l’obesità e prevenire il recupero di peso dopo la perdita di peso clinicamente significativa, i ricercatori hanno sviluppato un toolkit software. Gli strumenti incorporano aspetti comportamentali e forniscono un feedback personalizzato individualmente per quanto riguarda il dispendio energetico. Il team ha inoltre sviluppato l’architettura e i sistemi di gestione dei dati utilizzati nello studio. Queste risorse vengono utilizzate insieme ai dispositivi personali disponibili in modo commerciale.

“Una parte unica di questo studio è che affronta la manutenzione della perdita di peso mediante l’uso dei dispositivi in combinazione con i nostri strumenti software appositamente sviluppati”, spiega Berit Lilienthal Heitmann, coordinatore NoHoW. “Questo significa che possiamo raccogliere e analizzare i singoli dati in tempo reale. Abbiamo bisogno di questi dati per sviluppare strumenti digitali di nuova generazione per l’auto-gestione dei comportamenti legati al peso.”

Il sistema guida gli utenti attraverso un percorso di gestione del peso e fornisce loro un feedback interattivo nel corso del suo corso. Anche se la parte di raccolta dei dati dello studio è terminata all’inizio del 2020, la parte di analisi sarà in corso.

“I principali risultati sono attualmente in fase di sintesi e saranno sotto embargo fino alla pubblicazione”, aggiunge Heitmann. I risultati di studi precedenti hanno rivelato che lo sviluppo di competenze per gestire auto i comportamenti di bilancio energetico porta a una perdita di peso efficace.

Tuttavia, gli effetti degli interventi di cambiamento comportamentale in relazione al mantenimento della perdita di peso in seguito sono relativamente modesti. Nel frattempo, l’attuale comprensione rimane limitata per quanto riguarda i fattori che interferiscono con l’auto-gestione del mangiare e dell’esercizio fisico.

Gli strumenti NoHoW hanno contribuito a rivelare alcune delle vere complessità della gestione del peso a lungo termine. I ricercatori si aspettano che i progressi raggiunti fino ad oggi portino alla fine a consigli personalizzati che incorporano l’insieme completo di fattori fisiologici e comportamentali.