“Riapri Calabria 2”. Enpab riesce a far aprire il bando anche ai biologi

662
hdrpl

La Regione Calabria ha pubblicato il bando “Riapri Calabria 2” che prevede uno stanziamento di 65 milioni di euro a favore di professionisti e imprese colpiti dagli effetti economici della seconda ondata della pandemia da Coronavirus.

Il bando prevede un contributo di 1.500 euro per i titolari di partita Iva (che hanno esercitato la professione in via esclusiva) con un fatturato da 0 a 60mila euro.

“Iniziativa lodevole che va a ristorare commercianti, artigiani, operatori dello spettacolo e liberi professionisti messi a dura prova da questo secondo lockdown – sottolineano da Enpab – Purtroppo abbiamo costatato con stupore che tra i codici Ateco dell’allegato B non erano presenti quelli inerenti la professione di biologo impegnato in prima linea nella lotta contro il coronavirus”.

Ma si sa, la Cassa presieduta da Tiziana Stallone non è abituata a demordere. “Grazie ad una azione congiunta dei Biologi calabresi siamo venuti a conoscenza della problematica intervenendo come Enpab – scrivono dalla Cassa – L’Assessore al Lavoro, Sviluppo economico e Turismo Fausto Orsomarso si è appena espresso in favore dell’apertura del fondo ai Biologi”:

C’è tempo fino al 30 novembre per fare domanda. Adesso anche per i Biologi!

Per informazioni cliccare su http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/418/riapri-calabria—seconda-edizione.html