Inarcassa Al via i prestiti d’onore per giovani architetti e ingegneri

707

Sostegno alla professione, è questa la parola d’ordine del nuovo bando messo in campo dall’Ente rpesieduto da Giuseppe Santoro Finanziamento in conto interessi – prestito d’onore anno 2021, per sostenere l’accesso e l’esercizio dell’attività professionale dei giovani iscritti – anche riuniti in studi associati, società di professionisti e società tra professionisti – e delle professioniste madri di figli in età pre-scolare o scolare fino all’età dell’obbligo, con l’obiettivo di favorire il loro ricorso al finanziamento.

Oggetto del bando è il finanziamento, con il 100% degli interessi in carico a Inarcassa , tramite convenzione con l’Istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio, per le seguenti finalità:

  • spese di impianto e/o potenziamento degli studi professionali intese come acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali necessarie allo svolgimento dell’attività professionale;
  • anticipazioni dei costi da sostenere per progetti e interventi da effettuarsi a fronte di committenza di uno o più incarichi professionali;
  • altre esigenze di spesa connesse allo svolgimento dell’attività professionale.

 

BENEFICIARI

Possono accedere al Prestito d’onore:

  • gli iscritti ad Inarcassa con meno di 35 anni di etàrientranti nelle condizioni di cui all’art. 4.4 del Regolamento Generale Previdenza Inarcassa (contribuzione ridotta) anche riuniti in studi associati, società di professionisti e società tra professionisti;
  • Le professioniste madri di figli in età prescolare o scolare fino all’età dell’obbligo(16 anni di età non ancora compiuti alla data della domanda, sempre che sia attestata la frequenza ad un istituto scolastico).

 

REQUISITI

Per accedere al Prestito d’onore è necessario:

È ammissibile la domanda per un secondo finanziamento nel limite massimale di importo di euro 15.000,00.

CONDIZIONI DI FINANZIAMENTO

  • Importo finanziabile: da € 000,00 a € 15.000,00;
  • durata finanziamento concesso: a 12, 24, 36 mesi;
  • abbattimento interessi a carico Inarcassa: 100%;
  • tasso applicato: BCE vigente tempo per tempo maggiorato di 2,50– tasso minimo pari allo spread (meno abbattimento interessi a carico Inarcassa).

 

ATTENZIONE: Il contributo sugli interessi è previsto esclusivamente in regime di iscrizione ad Inarcassa; pertanto qualora, per qualsiasi ragione, intervenga la cancellazione dai ruoli dell’Associazione detto contributo viene meno e il professionista dovrà provvedere al loro pagamento integrale a decorrere dalla prima rata non ancora corrisposta, a meno dell’immediato rimborso del credito residuo.

SPESE ISTRUTTORIA “una tantum”
€ 50.

SPESE INCASSO RATE
€ 3,50 per ciascuna rata.

PENALE DI ESTINZIONE ANTICIPATA
€ 0,00

TERMINE ENTRO IL QUALE PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande possono essere presentate dal 1° aprile 2021 al 31 marzo 2022 e saranno prese in carico fino a capienza dello stanziamento deliberato per il 2021.

MODALITA’ DI ACCESSO

Per garantire il rilascio del finanziamento con maggiore tempestività, la richiesta deve essere inoltrata esclusivamente tramite Inarcassa On line, specificando le finalità del finanziamento in un breve progetto di utilizzazione.

La comunicazione dell’esito verrà inviata entro 60 giorni dalla richiesta.

All’eventuale ammissione al finanziamento deliberata da Inarcassa, avrà seguito l’istruttoria bancaria a cura dell’Istituto convenzionato (Banca Popolare di Sondrio), che concederà il finanziamento a proprio insindacabile giudizio.

FONDO DI GARANZIA

Da luglio 2010 Inarcassa ha costituito un fondo di garanzia per i giovani iscritti che fanno richiesta del Prestito d’onore non avendo ancora redditi sufficienti a superare l’istruttoria per l’accesso al credito operata dalla Banca.
Il fondo opera tramite apposita convenzione, stipulata con l’istituto Tesoriere Banca Popolare di Sondrio, la quale ne regolamenta l’impiego e il supplemento di istruttoria necessario ad autorizzare l’iscritto all’affidamento del prestito.

Qui di seguito è a disposizione in formato pdf:

Per informazioni: Numero Verde 800 016 318