La salute della donna “passa” per Enasarco

200

“La Fondazione Enasarco ha recentemente varato un’ampia offerta di welfare, pensata per mettere gli iscritti e le iscritte al centro del nuovo corso dopo oltre un anno di emergenza sanitaria – dichiara il presidente Antonello Marzolla – Il nostro programma delle prestazioni assistenziali 2021 conta una novità importante: l’introduzione del Progetto Salute Donna. A partire da quest’anno, le donne iscritte alla Fondazione, oltre al consueto contributo di maternità, potranno infatti godere di un rimborso del costo sostenuto per un check up erogato dal Servizio Sanitario Nazionale o da una struttura privata convenzionata”.

“Le donne in ambito lavorativo rischiano spesso di essere poco tutelate – aggiunge il Vicepresidente Leonardo Catarci, presentatore dell’emendamento “Progetto Salute Donna”  – è per tale ragione che l’Assemblea dei Delegati, con la propria deliberazione, ha di fatto invitato il Consiglio di Amministrazione a garantire misure di welfare che assicurino la giusta attenzione alle nostre iscritte. È proprio in questa prospettiva che si inserisce tale nuova misura assistenziale, volta ad avvicinare le agenti ai programmi di screening e prevenzione che, come dichiarato dal Ministro della Salute Roberto Speranza, resta la cura più efficace”.