Militi, Cassa Forense “Riforma della giustizia. Auspico ricaduta positiva sul Paese”

186

“L’efficienza della giustizia civile è un tema centrale per il rilancio dell’economia e la competitività del Paese. Condividiamo gli obiettivi della riforma di riduzione dei tempi processuali, smaltimento del contenzioso arretrato, disincentivo delle liti temerarie, incremento della digitalizzazione” così il presidente della Cassa di previdenza e assistenza degli avvocati, Valter Militi.

“Nel merito – sottolinea il Presidente Militi –  riteniamo che saranno il confronto e la collaborazione tra i diversi attori del settore giustizia a fornire concreti elementi di valutazione circa la opportunità delle scelte normative operate con la riforma, nonché di eventuali correttivi da adottare”.

“L’Avvocatura attraversa una fase difficile per problemi che preesistevano alla pandemia e che la crisi economica dovuta al Covid-19 ha certamente aggravato. Cassa Forense – conclude Militi – lavora concretamente per risolvere i problemi degli avvocati, tra i quali spiccano i redditi professionali troppo bassi e gli ostacoli alla crescita professionale che incontrano soprattutto i giovani e le colleghe donne. Lo facciamo attraverso misure di welfare attivo agli iscritti e sostenendo con i nostri investimenti finanziari l’economia reale del Paese. Per questo, ci auguriamo che la riforma della giustizia produca risultati rapidi e significativi, innescando una positiva ricaduta sulle variabili economiche più strettamente connesse all’efficienza del processo civile quali l’accesso al credito, il tasso di natalità delle imprese, gli investimenti anche esteri nel Paese, chiamato alla importante sfida di realizzare gli obiettivi del Pnnr.”