Newsletter “Professioni in Europa” – Novembre 2021

217

Questo numero della newsletter “Professioni in Europa” , nella sezione Notizie, riporta alcuni importanti novità in materia ambientale, energetica e di lotta al cambiamento climatico, alla luce delle conclusioni della COP26 e dell’aumento dei prezzi dell’energia. Di sicuro interesse per le Casse e per i loro iscritti le notizie in materia di cibersicurezza, settore bancario e finanziario, e tecnologie sanitarie.

La newsletter si apre dando notizia dei principali risultati della COP26, la conferenza mondiale dedicata alla lotta ai cambiamenti climatici e all’attuazione degli accordi di Parigi sul clima, e sulle risorse dedicate dall’Unione europea al raggiungimento di tali obiettivi. Di seguito, la newsletter informa delle conclusioni del Consiglio europeo a tema lotta alla pandemia da Covid-19, costi dell’energia e relazioni esterne dell’UE. Sempre in materia energetica, si dà notizia delle relazioni relative allo stato dell’Unione sull’energia dalle quali risulta che, per la prima volta, le rinnovabili hanno superato i combustibili fossili come fonti energetiche in Europa.

La newsletter prosegue con le novità in materia sanitaria: l’accordo sul rafforzamento dell’EMA (Agenzia europea per i Medicinali) e le nuove norme europee sulle tecnologie sanitarie.  In materia di sicurezza informatica, si dà conto dell’iniziativa europea per la creazione di una unità completamente dedicata al ciberspazio, e al rafforzamento della normativa europea sulla sicurezza dei dispositivi senza fili. Dopo un excursus sulla nuova normativa europea che limita ulteriormente l’uso di alcune sostanze chimiche nocive, presenti soprattutto nei materiali di scarto, e dei nuovi inviti a presentare progetti, finanziati dal Fondo europeo per l’Innovazione, dedicato al finanziamento delle tecnologie pulite, la sezione news si chiude con alcune notizie in ambito finanziario e bancario.  Nel Consiglio economia e finanza di questo mese è stato infatti trovato l’accordo, tra Consiglio e Parlamento, sul bilancio dell’UE per il 2022; inoltre, è stato presentato dalla Commissione europea il nuovo pacchetto bancario, di attuazione dell’accordo internazionale di Basilea III dedicato alla resilienza delle banche agli shock economici.