Interesse in aumento per le elezioni europee: sondaggio eurobarometro rivela le aspettative positive della cittadinanza

30

A poche settimane dalle prossime elezioni nell’Unione europea, un’aria di interesse e consapevolezza permea l’atmosfera politica continentale. Il recente sondaggio Eurobarometro offre uno sguardo approfondito sulle tendenze elettorali emergenti, delineando un quadro di crescente coinvolgimento dei cittadini europei.

Secondo i dati raccolti, l’entusiasmo per le prossime elezioni è in netto aumento rispetto agli scrutini precedenti. Il 60 per cento degli intervistati dichiara un interesse attivo per il voto di giugno (+3 per cento rispetto alla rilevazione dell’autunno 2023, addirittura l’11 per cento in più rispetto alla fase pre-elettorale del 2019). Tale tendenza si rispecchia anche nel numero di coloro che dichiarano di voler votare pari al 71 per cento degli intervistati, un incremento significativo rispetto ai sondaggi precedenti.

Anche in Italia, in linea con la tendenza europea, si rileva un interesse simile, con il 59 per cento degli intervistati interessati al voto e il 70 per cento che si dichiara pronto a partecipare al processo elettorale nell’imminenza delle elezioni.

E’ evidente anche a crescente consapevolezza dell’importanza delle elezioni nell’attuale contesto geopolitico: oltre l’80 per cento delle persone intervistate ritiene che il voto sia ancora più cruciale alla luce delle sfide globali. Questa percezione è condivisa in tutti gli Stati membri, con un diffuso sentimento di responsabilità civica e impegno democratico.

Commentando i risultati del sondaggio, la Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, ha sottolineato l’importanza storica del 2024 come anno di cruciale rilevanza per il futuro della democrazia, non solo in Europa ma anche a livello globale. Ella ha esortato i cittadini europei a partecipare attivamente alle elezioni, ribadendo il ruolo fondamentale che ciascun voto riveste nel plasmare il destino dell’Unione.

Oltre alle prospettive elettorali, il sondaggio delinea anche la percezione della cittadinanza dell’UE: l’81 per cento dei cittadini europei conserva un’immagine positiva o neutra del Parlamento europeo, evidenziando un forte sostegno per le istituzioni europee e auspicando un ruolo più incisivo del Parlamento che rappresenta la voce dei cittadini europei.

Le priorità politiche emerse dal sondaggio riflettono le preoccupazioni e indirizzi principali delle persone per il Parlamento e le altre istituzioni europee, in primo luogo, la lotta alla povertà e all’esclusione sociale e il sostegno alla sanità pubblica; ma anche l’importanza della difesa e della sicurezza dell’UE (alla luce dei recenti eventi geopolitici) e le questioni energetiche e della sicurezza alimentare come priorità principali per rafforzare la posizione dell’UE al livello globale. Secondo l’analisi di Eurobarometro, questi risultati riflettono una consapevolezza crescente dell’importanza del ruolo dell’Unione europea nel panorama geopolitico mondiale.

Per ulteriori dettagli consultare il seguente link