Al via la legge sui mercati digitali

47

Il 3 aprile la commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori del PE ha avuto un interessante scambio di opinioni sulla legge per il Mercato digitale (DMA), con la Vicepresidente esecutiva della Commissione europea, Margrethe Vestager, e vari esperti indipendenti e rappresentanti del settore industriale.

 

Durante la sessione, si è affrontato il tema dell’attuazione del DMA, con particolare attenzione alla scelta autonoma dei consumatori e agli app store. Sia gli esperti indipendenti che i rappresentanti dell’industria hanno offerto contributi preziosi su questi temi. La Vicepresidente Vestager ha fornito importanti chiarimenti sulla posizione ufficiale dell’UE in materia.

La norma, unitamente al Digital Services Act (DSA), mira a creare un mercato digitale competitivo, equo, armonizzato e sicuro nell’UE. Il DMA si applica alle aziende “gatekeeper” (letteralmente: guardiano), ossia, quelle aziende che svolgono un ruolo chiave nell’accesso dei consumatori e utenti commerciali ai servizi digitali. Proprio in ragione del loro ruolo, allo stesso tempo, esse godono di una posizione dalla quale possono dettare regole e creare eventualmente delle distorsioni nell’economia digitale. Queste aziende sono da oggi tenute a rispettare regole volte a garantire la concorrenza equa e la sicurezza degli utenti.

Secondo il relatore della legge, l’eurodeputato Andreas Schwab, questa segna una svolta nella regolamentazione tecnologica a livello globale, ponendo fine alla crescente dominanza delle grandi aziende del settore. Infatti, il DMA e il DSA promuoveranno una maggiore concorrenza, innovazione e possibilità di scelta per gli utenti europei.

 

Nel corso del dibattito, i membri della commissione IMCO hanno sollevato diverse questioni, focalizzandosi in particolare su come ampliare il numero di soggetti sottoposti all’applicazione del DMA e su come garantire un’applicazione efficace e tempestiva della legislazione.

Per ulteriori approfondimenti consultare il link