Confronto in Eurovisione tra i candidati alla Presidenza della Commissione europea

29

Il 23 maggio sarà una data decisiva per gli elettori europei: si terrà infatti il dibattito in eurovisione, organizzato dall’Unione europea di radiodiffusione (EBU) e ospitato dal Parlamento europeo tra i candidati dei principali partiti europei per guidare la prossima Commissione europea.

Introdotto nel 2014, il “processo” del candidato principale consente agli elettori di influenzare direttamente la scelta del Presidente della Commissione europea. Prima delle elezioni, i partiti politici europei presentano i loro candidati per questo ruolo e i cittadini dell’Unione europea possono esprimere il loro sostegno votando per il partito corrispondente.

Una recente risoluzione del Parlamento europeo (dicembre 2023) ha rafforzato l’importanza di un legame chiaro e credibile tra la volontà degli elettori e l’elezione del Presidente della Commissione. Gli eurodeputati hanno sottolineato che il processo deve basarsi sull’ottenimento di una maggioranza parlamentare, eliminando accordi dietro le quinte al Consiglio europeo.

Secondo i trattati dell’UE, dopo le elezioni, i paesi membri nominano un candidato per la presidenza della Commissione tenendo conto dei risultati elettorali. Il Parlamento, quindi, elegge il nuovo Presidente a maggioranza assoluta (metà dei deputati più uno). Se un candidato non raggiunge la maggioranza necessaria, i paesi membri devono proporre un altro candidato.
Questi i candidati dei partiti per la Presidenza della Commissione 2024-2029:

– Ursula von der Leyen (Partito Popolare Europeo)

– Nicolas Schmit (Partito dei Socialisti Europei)

– Sandro Gozi, Valérie Hayer e Marie-Agnes Strack-Zimmerman (Renew Europe Now)

– Bas Eickhout e Terry Reintke (Partito Verde Europeo)

– Raül Romeva e Maylis Roßberg (Alleanza Libera Europea)

– Walter Baier (Partito della Sinistra Europea)

– Valeriu Ghilețchi (Movimento Politico Cristiano Europeo)

– Anja Hirschel e Marcel Kolaja (Partito Pirata Europeo)

 

Il Partito dei conservatori e riformisti europei e il Partito Identità e Democrazia hanno deciso di non presentare candidati principali.

Parteciperanno al confronto in eurovisione del 23 maggio dalle 15:00 alle 16:45 i seguenti candidati e candidate:

– Walter Baier (Sinistra Europea)

– Sandro Gozi (Renew Europe Now)

– Ursula von der Leyen (Partito Popolare Europeo)

– Terry Reintke (Verdi Europei)

– Nicholas Schmit (Partito dei Socialisti Europei)

 

Gli elettori ed elettrici avranno la possibilità di porre domande ai candidati attraverso i canali social dell’EBU prima del dibattito. Durante l’evento, sarà possibile commentare il dibattito sui social media utilizzando l’hashtag #EurovisionDebate. Per le discussioni generali sulle elezioni europee, si possono utilizzare anche gli hashtag #UseYourVote e #EUelections2024.

Non perdete l’occasione di partecipare a questo momento fondamentale per la democrazia europea, scoprendo di più sui leader che potrebbero plasmare il futuro dell’Unione europea.

Per seguire la diretta in eurovisione è possibile collegarsi al seguente link