Dalla Ue un bando per azioni “solidali”

164

La Fondazione europea per la gioventù (EYF) ha lanciato un bando per le organizzazioni giovanili, locali o nazionali, che sono alla ricerca di finanziamenti per attività che rispondano alle esigenze locali derivanti dalla crisi COVID-19.

Verrà data priorità alle attività pilota che mirano a garantire solidarietà e sostegno a tutte le persone colpite dalla crisi COVID-19, come:

  • Raggiungere e sostenere gruppi di persone particolarmente vulnerabili, tra cui senzatetto, rifugiati e richiedenti asilo, persone con disabilità, persone che vivono in isolamento o in comunità remote;
  • Sostegno ai servizi sanitari, sociali ed educativi;
  • Educazione e sensibilizzazione sull’importanza dei diritti umani in risposta alla crisi COVID-19.

Tutte le attività pilota devono rispettare le misure sanitarie e di sicurezza messe in atto dalle autorità competenti a livello nazionale e / o locale. Inoltre, le organizzazioni giovanili candidate sono fortemente incoraggiate a coordinare le loro attività con le autorità competenti e ad indicarle nella loro proposta di progetto.

La sovvenzione massima dell’EYF a un’attività pilota è di 10 000 euro. La prossima data di scadenza sarà il 10 maggio, ma le domande relative a COVID-19 potranno essere presentate per tutto il 2020. Le date di scadenza successive saranno definite più avanti nel 2020.

Le organizzazioni giovanili possono presentare candidature solo se sono registrate presso l’EYF. Le istruzioni e i criteri per la registrazione sono disponibili cliccando su https://www.coe.int/en/web/european-youth-foundation/registration