Enpacl. Per gli iscritti c’è UniversoPrevidenza

231

“Sempre di più i Consulenti del Lavoro offrono ai propri clienti una consulenza avanzata che, tra i diversi aspetti, tocca anche il tema della previdenza e, più in generale, del welfare in tutte le sue declinazioni ma – scrivono dall’Ente presieduto da Alessandro Visparelli –  una consulenza adeguata richiede la conoscenza del funzionamento del sistema, ma anche la capacità di valorizzare le sinergie legate a un utilizzo integrato dei vari strumenti di welfare e tool avanzati che aiutino a dare risposte precise alle domande della clientela”.

Enpacl, in collaborazione con Fondazione Universo Lavoro, Mefop ed Epheso, ha quindi creato uno strumento di lavoro che supporti in maniera efficace i consulenti nella loro attività e li affianchi ad esperti di previdenza e welfare ossia la piattaforma “UniversoPrevidenza” attiva e disponibile al costo annuo di licenza di euro 250 oltre IVA.

A tutti coloro che sono interessati, l’ENPACL consente di attivare per 15 giorni gratuitamente la piattaforma, per familiarizzare con le relative funzionalità.

 UniversoPrevidenza si fonda su tre capisaldi:

la formazione Video, documenti, contenuti audio per approfondire la conoscenza e aggiornarsi sulle novità su previdenza e welfare.

l’esperto risponde Poni le tue domande o leggi le risposte date ai colleghi sulla piattaforma di knowledge management.

gli strumenti di lavoro Fai delle stime per valutare con i clienti la convenienza e i costi per le aziende e per i lavoratori.

Come si accede alla piattaforma?

Se hai già una licenza per accedere a UniversoPrevidenza, puoi entrare passando dal sito di Fondazione Universo Lavoro, seguendo le istruzioni disponibili in questa pagina

Se sei un Consulente del lavoro iscritto all’albo, ma non hai ancora una licenza, puoi acquistarla direttamente da qui oppure, se vuoi provare le funzionalità prima di acquistare una licenza, puoi attivare un accesso demo con una licenza gratuita di 15 giorni.

UniversoPrevidenza è un servizio riservato ai Consulenti del lavoro. Pertanto, in fase di registrazione sarà necessario indicare codice fiscale, provincia e numero di albo di iscrizione. L’accesso sarà quindi possibile tramite le stesse credenziali usate per accedere ai servizi Enpacl.

Per saperne di più, clicca qui