Eppi. Più efficacia nella destinazione delle risorse disponibili

181

Dal sostegno alla formazione professionale alle prestazioni assistenziali anche ai pensionati, il nuovo Regolamento dell’Ente presieduto da Paolo Bernasconi ha ricevuto il via libera dai Ministeri Vigilanti

“Il nuovo Regolamento – spiegano dall’Eppi –  attraverso una disciplina chiara ed organica, consentirà un’efficace destinazione delle risorse disponibili, e sarà operativo dal 2024 in relazione agli eventi occorsi nel 2023″.

Nel caso di malattia od infortunio, occorsi anche a componenti del nucleo familiare, che abbiano causato, per le relative spese, un disagio economico a carico dell’iscritto, l’EPPI può erogare sussidi o indennità a favore degli iscritti.

Inoltre, nel caso di mancato esercizio della libera professione oltre quarantacinque giorni a causa di malattia o infortunio che causi inabilità totale temporanea all’esercizio della professione l’Ente eroga direttamente e su domanda una indennità di malattia.

Ma attenzione! Per i sussidi alla famiglia e alla salute relativi ad eventi occorsi nel secondo semestre 2022 (regime transitorio), si dovrà presentare domanda entro il 30 giugno.

Mentre sarà  cura dell’Ente informare gli iscritti circa le modalità e i tempi per la partecipazione ai futuri bandi di assistenza.

SCOPRI IL TESTO INTEGRALE DEL NUOVO REGOLAMENTO DELLE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA